Indietro

La storia di Roberto Assagioli arriva in Senato

Il film documentario, ideato e diretto da Maria Erica Pacileo e Fernando Maraghini, sara' proiettato presso la sede dell'Archivio storico del Senato

CAPOLONA — Martedì 20 giugno alle 17.30, su iniziativa della senatrice Donella Mattesini, componente della commissione Sanità e capogruppo Pd in commissione bicamerale Infanzia e Adolescenza, sara' proiettato nella Sala Atti Parlamentari del Palazzo della Minerva, sede della Biblioteca e dell'Archivio storico del Senato, il film documentario “Roberto Assagioli, lo Scienziato dello Spirito” ideato e diretto da Maria Erica Pacileo e Fernando Maraghini.

Roberto Assagioli nasce a Venezia nel 1888 e muore a Capolona, in provincia di Arezzo nel 1974. Medico psichiatra, è stato un grande esploratore della psiche umana, uno scienziato capace di viaggiare nelle profondità e nelle altezze dell’edificio dell’animo umano. Ha fondato nel ‘900 la ‘Psicosintesi’:

"Un metodo di autoformazione e realizzazione psico-spirituale per tutti coloro che non vogliono accettare di restare schiavi dei loro fantasmi interiori e degli influssi esterni, di subire passivamente il gioco delle forze psicologiche che si svolge in loro, ma vogliono diventare padroni del proprio regno interiore". (R. Assagioli)

La proiezione verra' preceduta dai qualificati interventi di Maria Vittoria Randazzo, magistrato e Presidente Istituto di Psicosintesi, Carla Fani, medico, psicoterapeuta e Presidente S.I.P.T Società Italiana di Psicosintesi Terapeutica, Antonio Girardi, Segretario Generale della Società Teosofica Italiana, Daniele De Paolis, psicologo, psicoterapeuta, Direttore del Centro di Psicosintesi di Roma, Gianni Yoav Dattilo, psicologo, psicoterapeuta, ex direttore S.I.P.T, Maria Erica Pacileo e Fernando Maraghini, autori e registi.

Il film, proiettato nella versione ridotta a 50 minuti, è strutturato principalmente da interviste ad ex allievi di Assagioli, a psicosintetisti, ad utenti e estimatori della psicosintesi e da lunghe sequenze visive, che noi chiameremo visioni sottili o subliminali: esse ci aiutano a meglio comprendere la grande poesia che si nasconde dentro il pensiero scientifico e spirituale di Roberto Assagioli.

Le interviste sono sostenute con foto di repertorio dell’Italia e dell’Europa di fine ‘800 e di buona parte del ‘900. Il film, oltre alle classiche riprese su cavalletto, è composto da lunghe scene di fiction su piano-sequenza e non, e l'utilizzo di attrezzature speciali di ripresa come drone e crane.

Il montaggio è caratterizzato da uno stile sobrio con musiche di sottofondo originali e voce fuori campo.

Le musiche originali sono composte ed eseguite da Andrea Chimenti. Prodotto da Fez Fiulm in collaborazione con Paola Butali, Vanni Landi e Maria Giovanna Clemente.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it