Indietro

Sarà una vendemmia di qualità

Secondo la Cordiretti di Arezzo la vendemmia 2016 sarà di alta qualità e permetterà ai vini del territorio di essere competitivi nei mercati esteri

CASENTINO — Secondo Tulio Marcelli, presidente di Coldiretti Toscana e Arezzo, “il nostro vino, come tutto quello toscano, e più in generale il vino italiano, è cresciuto scommettendo sulla sua identità con una decisa svolta verso la qualità che ha permesso di conquistare primati nel mondo dove oggi una bottiglia esportata su cinque è Made in Italy”.

Marcelli spiega poi che “la raccolta delle uve dovrebbe partire quest’anno con un ritardo di circa una settimana per il Sangiovese, vitigno base dei nostri ottimi vini rossi aretini, sempre più pregiati e premiati: si dovrà aspettare la fine del mese di settembre”.

“La vendemmia 2016 in Arezzo, ma è lo stesso per l’intera Toscana, è in calo quantitativo – spiega a sua volta Mario Rossi, direttore di Coldiretti Arezzo - sia a causa delle bizzarrie meteorologiche delle scorse stagioni, sia anche in parte per gli attacchi degli ungulati, e vedrà una riduzione intorno al 5 per cento rispetto all’anno scorso, ma sulla base delle previsioni Ismea le condizioni attuali fanno ben sperare per una annata di buona qualità”.

Ma Rossi tiene a sottolineare anche un altro aspetto molto importante: “Circa il 90 per cento delle uve raccolte viene utilizzato per la produzione di vini a denominazione di origine."

Secondo una ricerca di Coldiretti, infatti, per ogni grappolo di uva raccolta si attivano 18 settori di lavoro che vanno dalla trasformazione, alla distribuzione, al commercio, fino a toccare la produzione di bottiglie, tappi di sughero e bicchieri di vetro. La vendemmia 2016 coinvolgerà 200 mila aziende agricole: secondo le previsioni di Coldiretti la produzione vinicola sarà destinata per oltre il 40% ai 332 vini a denominazione di origine controllata e ai 73 vini Docg. Il 30% sarà destinato ai 118 vini a indicazione geografica tipica e solo il 30% ai vini da tavola.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it