Indietro

Un cinghiale mette in crisi Arezzo

Avvistato mentre si aggirava nel centro storico ha messo in subbuglio la città. Per abbaterlo è entrata in azione una squadra di cacciatori

CASENTINO — Ventidue cacciatori per un ricercato speciale. Un solo cinghiale mette in crisi Arezzo. Mobilitata un'intera squadra per abbatterlo. 

L'ungulato era stato avvistato nella zona di via tarlati dove alcuni mesi fa un altro animale era stato trovato morto, investito da un'auto. 

Sul fatto è intervenuta la Lega Antivivisezione ribadendo il netto diniego verso la caccia per ridurre il numero degli animali.

"I problemi che creano lo squilibrio - si spiega in una nota - vengono da lontano e non dipendono dai cinghiali ma sono dovuti a immissioni di animali dall'estero, incroci che danno vita a razze ibride più prolifiche, foraggiamenti, pressione venatoria eccessiva". L'associazione suggerisce altri rimedi quali la sterilizzazione, l'uso di barriere repellenti, un censimento per contare in maniera precisa i capi presenti.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it