Indietro

Botte nella casa di riposo, chiuse le indagini

Avviso di chiusura delle indagini ai 7 operatori sociosanitari della casa di riposo di Strada in Casentino accusati di aver maltrattato venti anziani

CASTEL SAN NICCOLO' — In sette sono accusati di aver maltrattato verbalmente e fisicamente una ventina di anziani ospiti della struttura. La vicenda è emersa l'aprile scorso. Ora il pm Marco Dioni ha notificato gli avvisi in cui si ipotizza l'accusa di maltrattamenti.

Le indagini dei carabinieri scattarono dopo la segnalazione di un collega degli indagati e di una parente di un ospite, insospettita dai lividi notati sulla pelle dell'anziana congiunta.

Fondamentali per l'esito delle indagini le riprese effettuate da alcune telecamere installate di nascosto dagli investigatori. Video drammatici in cui si vedono alcuni operatori che, di notte e di giorno, schiaffeggiano, insultano e maltrattano i degenti.

I sette operatori sanitari indagati, tutti italiani, tra i 40 e i 60 anni, avrebbero sottoposto gli anziani non autosufficienti a botte e umiliazioni. In seguito tre di loro si dichiararono pentiti e attribuirono il loro comportamento a turni massacranti. Sei dei sette indagati sono stati interdetti e sono sospesi dal lavoro.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it