Indietro

Defibrillatori, il censimento si fa tramite mail

Qualsiasi apparecchio installato deve essere segnalato alla Centrale 118. Al momento, in provincia di Arezzo, ne sono stati censiti 900

AREZZO — In occasione della Settimana per la rianimazione cardiopolmonare, in corso proprio in questi giorni, la Asl Toscana sud est ricorda che è attiva la mail dae@uslsudest.toscana.it, valida per Arezzo, Siena e Grosseto, a cui scrivere per segnalare l’acquisto e l’attivazione di defibrillatori a carico di un qualsiasi cittadino, associazione o ente.

La Legge Regionale, infatti, stabilisce che ogni defibrillatore debba essere censito dalla Centrale 118 di competenza territoriale, in modo che quest’ultima lo possa inserire nel proprio data base per rintracciarlo in caso di necessità. Nel caso lo strumento venga attivato senza comunicarlo al 118, non sarà possibile farlo utilizzare dai soccorritori.
L’invito della Sud Est è quindi di segnalare la presenza dei defibrillatori. Al momento, in provincia di Arezzo, ne sono stati censiti 900.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it