Indietro

Esplosione, peggiora l’uomo estratto dalle macerie

Potrebbe essere trasferito in un centro specializzato dalle Scotte l’uomo rimasto sepolto due ore. Nessuna ipotesi esclusa sulle cause dello scoppio

CHIUSI DELLA VERNA — Restano molto gravi e non accennano a migliorare le condizioni dell’operaio bosniaco di 50 anni che ieri pomeriggio è rimasto per due ore sepolto dalle macerie della casa in parte crollata dopo un’esplosione. 

L’uomo è ricoverato con traumi e ustioni al policlinico Le Scotte di Siena e ora i medici stanno valutando se trasferirlo in un centro specializzato. 

Ieri l’uomo è rimasto oltre due ore sotto le macerie riuscendo comunque a guidare i soccorritori fino al punto in cui si trovava. 

La casa appartiene alla suocera ed è stata dichiarata inagibile in quanto a rischio crollo. Lo scoppio tra l’altro ha lesionato anche altre tre case vicine. 

Carabinieri e vigili del fuoco continuano a indagare sulle cause dell’esplosione. Per il momento tutte le ipotesi restano sul tavolo. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it