Indietro

Cocaina e percosse alla figlia, mamma condannata

Una donna di 45 anni è stata condannata a due anni e sei mesi di carcere per aver picchiato la figlia adolescente e averla avviata alla droga pesante

AREZZO — Era accusata di maltrattamenti e di aver avviato la figlia di 14 anni all'uso di cocaina, la donna, una mamma di 45 anni del Casentino, adesso è stata condannata a due anni e sei mesi di reclusione dal tribunale di Arezzo.

Le indagini sulla drammatica vicenda erano partite dal racconto fatto dalla ragazzina ai medici dell'ospedale, dove era stata ricoverata per le percosse ricevute dalla madre.

La donna, sotto l'effetto di droga e alcool, avrebbe sottoposto la figlia a mesi di violenze fisiche, e avviata anche all'uso di droghe pesanti. La pm Chiara Pistolesi aveva chiesto una condanna a 6 anni. Adesso la donna dovrà scontare la pena di due anni e sei mesi nel carcere di Arezzo.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it