Indietro

"Io non rischio" a Pratovecchio e Stia

la scuola di Amatrice dopo il terremoto

​Il 15 e 16 ottobre i volontari della Misericordia di Stia impegnati nella campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile

PRATOVECCHIO - STIA — Per il sesto anno consecutivo il volontariato di Protezione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme nella campagna di comunicazione nazionale sui rischi naturali che interessano il nostro Paese. Il weekend del 15 e 16 ottobre 7.000 volontari e volontarie di protezione civile allestiranno punti informativi “Io non rischio” in circa 700 piazze distribuite su tutto il territorio nazionale per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto.

Sabato 15 e domenica 16 ottobre, in contemporanea con altre piazze in tutta Italia, i volontari dell’associazione Venerabile Confraternita di Misericordia di Stia Onlus, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Pratovecchio Stia, partecipano alla campagna con un punto informativo “Io non rischio” allestito sabato 15 in piazza Mazzini a Stia e domenica 16 in Piazza Paolo Uccello a Pratovecchio per incontrare la cittadinanza, consegnare materiale informativo e rispondere alle domande su cosa ciascuno di noi può fare per ridurre il rischio terremoto.

“Io non rischio” – campagna nata nel 2011 per sensibilizzare la popolazione sul rischio sismico, sulle alluvioni e su tutte gli eventi calamitosi. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it